Logo

Wish tra anime e manga: ultimo incontro a Rimini Comix

wishvannucchi[25/07/2010] - Giorno 3 - Ore 23.00: Il venticinque luglio come ogni cosa bella anche l'edizione 2010 di Riminicomix volge al termine. Tocca alla mangaka fiorentina Maria Vannucchi, in arte Wish, il difficile compito di chiudere in bellezza tre giorni memorabili.

L'incontro inizia con la presentazione dell'iniziativa di Planeta-DeAgostini “Come disegnare manga e anime”, di cui la Vannucchi fa una brillante introduzione che è anche una lezione pratica di disegno.

I temi cruciali del corso vengono illustrati sapientemente, accompagnati di tanto in tanto dai racconti dell'esperienza professionale di Wish e dalle domande del buon Paolo Guiducci.

Dalla differenza basilare tra uno shonen e uno shojo, passando per le prassi di disegno del volto fino alle tecniche di inchiostrazione e retinatura, viene fatta un'ampia panoramica sullo svolgimento di questa seconda edizione dei volumi didattici targati Planeta-DeAgostini.

L'innovazione del progetto sta nella messa a punto di una community online in cui tutor esperti nel settore del calibro di Midori Yamane e Giorgia Caterini seguono i progressi di coloro che studiano il corso (www.disegnomanga.it).

Wish dimostra di essere una mangaka talentuosa ed una buona didatta.

La sua attività di insegnante parte nel 2002 quando, radunando le conoscenze degli studi specialistici fatti in Giappone, elabora una teoria didattica finalizzata all'insegnamento del manga a persone dal back-ground occidentale; attualmente è al lavoro su un progetto manga su internet, Le ruote magiche (reperibili al sito www.leruotemagiche.it).

Alla domanda sulla sua esperienza giapponese ci risponde che i suoi primi viaggi sono stati caratterizzati dallo studio intenso presso aziende e scuole del settore come la Yoyogi Animation Gaukin di Tokyo e che ora torna di tanto in tanto per rimanere sempre aggiornata ad un mercato ed a un settore culturale sempre in movimento, grazie ad una pantagruelica varietà di offerte editoriali.

La battuta finale dell'incontro, subito prima dei ringraziamenti ed i saluti dell'organizzazione, è la domanda di Paolo Guiducci riguardo all'origine del nome d'arte di Maria Vannucchi; è così che l'autrice ci svela che Wish, desiderio in italiano, è l'incantesimo finale del noto gioco di ruolo Dungeon&Dragons, di cui lei è un appassionata.

Eppure, il desiderio dei partecipanti dei tre giorni di Riminicomix è sicuramente diverso da quelli coniati da Gary Gygax e Dave Arneson: tornare a respirare al più presto la stessa magia.

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.