Logo

CRIBA

cribaFilippo Biagioli ci presenta il suo CRIBA

«Ho sempre fatto arte usando i più vari materiali e utilizzando sempre il mio linguaggio artistico (analphabetic art). Sono passato così dalla tela al disegno, dalla stoffa al calcestruzzo, dal legno alla plastica ecc.ecc.

Nel 2009 ho avuto la tentazione di utilizzare il fumetto come medium per esprimere il mio modo d'essere. Tentazione più volte già avuta in passato, ma sempre bloccata da un retaggio psicologico che voleva nella mia testa il "fumetto" dominato da certe regole stilistiche, regole di metrica e tanto altro.

Poi alla fine, mi son reso conto che potevo sentirmi libero di fare un fumetto nello stesso modo con cui faccio arte, e così nel luglio dello stesso anno è nato Criba (fumetto d'arte, fumetto analphabeta). Il primo volume si intitola "Criba, il Divoratore di Affetti" ed è semplicemente la storia di un personaggio (Criba) che un giorno decide di andare a cercare la felicità, e quindi parte dalla sua città per un viaggio Verso l'ignoto.

Lo accompagnano in questo viaggio, un cavallo con le ruote al posto delle zampe che impersonifica i suoi ricordi e una nuvoletta di nere figure che ne impersonificano i pensieri negativi. Tutto questo si svolge in un mondo, che insieme alla storia è una continua sorpresa anche per me, poichè disegno il fumetto tavola per tavola, decidendo sul momento quello che deve accadere. La stesa spontaneità la lascio anche sugli errori di scrittura, a volte addirittura quest'ultimi mi fanno venire l'idea per la tavola dopo.

Mi piace perciò definirlo un fumetto vivo, anche perchè è un viaggio dentro noi stessi, che bene o male va affrontato anche se ci fa paura. Nel novembre 2011 esce il volume 2 che si chiama "Criba, la Notte Kan'd'Ema". Questa come potrai vedere è una storia più "ariosa" meno gravante di toni neri, e da qui capisce bene come la mia spontaneità di umore e di emozioni provate al momento del disegno e scrittura, influisce sul risultato finale. Anche questo libro però mantiene la carattersitica dell'esoterismo presente in Criba.

Il quale non è niente di occulto e/o malefico o chissà cos'altro, ma è esattamente quel filo / insegnameto o chiave, per come dir si voglia. che ci indica come fare il cammino dentro di noi.

Adesso sto lavorando su Criba MILLENNIUM che è l'ultimo volume, la conclusione di tutto, ma non è come ci si può aspettare la terza parte della storia. Una serie di problematiche che non sto a raccontarti, mi ha portato a scegliere questa soluzione per agevolare il lettore.

Ovvero fare un libro (magari anche di 600 pagine) ma che avesse dentro di se tutta la storia. Quindi avrà pubblicato al suo interno anche i primi due volumi usciti che diventeranno capitoli, insieme a quelli che sto disegnando adesso.

Tutti i libri si possono avere in omaggio con l'acquisto di un disegno originale. Il tutto si può trovare nel bokshop del mio blog:

http://www.filippo-biagioli.com/public/wp/?page_id=1474 »

Per vedere qualcosa di questo fumetto davvero particolare vi posto questi 2 video:

L'OPERA DI FILIPPO BIAGIOLI PRESENTATA AL BRITISH MUSEUM DI LONDRA

CRIBA fumetto, ETTA Tribute

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.