Logo

Oltre 40000 presenze ad Etna Comics 2013

Riceviamo e pubblichiamo.

Chiusura col botto per Etna Comics 2013, il “Festival Internazionale del fumetto e della cultura pop” che ormai da tre anni catalizza l’attenzione di decine di migliaia di appassionati che anche quest’anno hanno preso d’assalto i botteghini, invadendo i padiglioni del Centro Fieristico “Le Ciminiere” di Catania.

etnacomics2013 manifesto


Oltre 40mila le presenze nel corso della tre-giorni, che ha letteralmente bruciato il record della scorsa edizione, facendo registrare un significativo incremento nel numero dei visitatori, solo oggi più di 15mila.

Dati esaltanti, supportati dalle cifre dei tanti settori della fiera: oltre 2000 iscritti alla Videogames Zone, più di 1500 all’Area Giochi, 1500 alla sezione “Altrimondi” e 1000 al Maid Cafè.

Senza precedenti il numero dei partecipanti iscritti all’immancabile sfilata cosplay, che ha visto in passerella Batman, Naruto, Goldrake, La Sirenetta, Goku, Capitan Sparrow, Joker, Alice nel Paese delle Meraviglie, Super Mario Bros, Hulk, Hellboy e tanti altri.

“Non ci sono parole per descrivere le sensazioni che ci ha regalato questa terza edizione – ha detto il Direttore Generale di Etna Comics, Antonio Mannino – , anche oggi siamo stati piacevolmente investiti e sorpresi da un numero enorme di fan che hanno fatto schizzare alle stelle il nuovo record di visitatori. Pure in quest’ultima giornata abbiamo toccato con mano l’entusiasmo della gente, che da noi ha trovato praticamente di tutto. Sono state talmente tante le attività di questa tre-giorni, che è difficile sottolinearne una in particolare. Posso dire però che tra le rivelazioni di Etna Comics 2013 c’è sicuramente la mostra di Sergio Toppi, una delle tantissime novità di quest’anno. Tutti segnali che ci permettono di pianificare con grande ottimismo e rinnovato entusiasmo la prossima edizione della nostra manifestazione. Desidero ringraziare innanzitutto le decine di migliaia di visitatori che hanno affollato il Centro Fieristico, perché il nostro successo dipende soprattutto da loro. Il mio “grazie” va anche al Commissario Straordinario della Provincia di Catania, Dott.ssa Antonella Liotta, per aver creduto anche quest’anno nelle potenzialità di Etna Comics, e ai deputati della Regione Siciliana, On. Nicola D’Agostino e On. Concetta Raia, che ci hanno affettuosamente sostenuto durante la fase organizzativa. La mia riconoscenza va pure al Vice Direttore Generale del Festival, Alessio Riolo, al Supervisore Culturale di Etna Comics, Antonio Scuzzarella, ai componenti del Rakuen Cosplay e a tutto lo staff. Un team davvero molto affiatato che da domani comincerà a lavorare alla quarta edizione”.

Orgoglio tutto catanese, la vittoria di Salvatore Coniglione, classe 1975, che si è aggiudicato il primo Premio del concorso “Cover Reloaded”, realizzato in collaborazione con Sergio Bonelli Editore, assegnato da una giuria composta da Giovanni Gualdoni, Fabio Celoni, Valentina Romeo, Forum ZTN, Angelo Pavone e i Dylandogofili. La sua rivisitazione della copertina numero uno di Dylan Dog, “L’alba dei morti viventi”, ha infatti sbaragliato gli oltre 160 iscritti al Premio portandosi a casa, oltre a vari set completi di strumenti per l’illustrazione, anche l’esposizione delle proprie opere presso la Cart Gallery di Roma.

Ad esaltare il successo della manifestazione anche il Supervisore Culturale del Festival: “Questa terza giornata – ha detto Antonio Scuzzarella – ha consacrato Etna Comics come grande evento pop della città. Aver visto migliaia di persone in Fiera partecipare con così tanto entusiasmo alle decine di iniziative organizzate, ha confermato che le scelte operate quest’anno sono state senza dubbio vincenti. Di straordinario interesse l’area workshop dedicata a sceneggiatura, doppiaggio e rapporti con gli editori, che ha inteso introdurre i giovani ad un’attività lavorativa nel campo del fumetto. Grande successo anche per la conferenza di Robin Wood, che è stata  un  vero e proprio happennig con uno dei massimi narratori del comic mondiale, grande estimatore della Sicilia e della sua cultura”.

Nella giornata di oggi sono stati premiati anche gli autori della prima edizione del Premio Francisco Solano Lòpez. I membri della giuria, presieduta da Angel de la Calle, hanno inoltre consegnato le targhe d’argento a Robin Wood come miglior sceneggiatore, a Sergio Algozzino come migliore disegnatore, a Bryan Talbot come miglior autore completo. Premiati pure Vanna Vinci, autrice di “La Casati” (Rizzoli Lizard), come miglior graphic novel, “Batman Inc” (RW Lion), come miglior serie straniera, “Hellboy, la casa dei morti viventi” di Mike Mignola e Richard Corben (Magic Press), come miglior fumetto straniero, e “Dove sussurra il mare” di Keiko Ichiguchi (Kappa edizioni), come miglior fumetto italiano.

Per ulteriori dettagli è possibile visitare il sito www.etnacomics.com

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.