Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Terza edizione per Balloon in Basilicata

Libri, fumetti, laboratori e mostre: la festa di Balloon è fissata per l’1 e il 2 giugno. In piazza Eraclea a Policoro. In Basilicata.

Riceviamo e pubblichiamo.

balloon2013 gruppo

Comunicato Stampa 1

Balloon, la festa del fumetto e della letteratura per ragazzi, che si tiene a Policoro ma che coinvolge in vari modi l’intera regione, ha avviato la sua terza edizione con il corso di fumetto nelle scuole elementari e medie di Policoro.

Fedele alla sua formula, la festa fa della formazione uno dei suoi punti di forza, e il corso si concluderà con la produzione di un fumetto da parte di tutti i giovanissimi allievi. I fumetti realizzati dagli scolari verranno esposti in piazza durante la festa finale e l’ultima sera della manifestazione i migliori saranno premiati dai prestigiosi ospiti.

“Quest’anno il corso si è arricchito di lezioni più approfondite su come si realizza una sceneggiatura” annuncia il direttore organizzativo Cosimo Minonni, “e i bambini hanno accolto con il solito entusiasmo questa esperienza creativa che trovano affascinante e stimolante. Colgo l’occasione per ringraziare il Comune di Policoro che contribuisce a realizzare il corso e l’intera festa e le autorità scolastiche. Un ringraziamento speciale va alle maestre e alle professoresse che lavorano con gli scolari alla realizzazione del progetto e dei fumetti”.

Maestro di fumetto è come gli altri anni Clod, fra i fumettisti italiani più importanti, disegnatore tra l’altro di Sturmtruppen e collaboratore del settimanale per ragazzi “Il Giornalino”; maestro di sceneggiatura è il direttore artistico di Balloon, Enzo Perriello, giornalista, scrittore e sceneggiatore. A questa terza edizione hanno aderito ben 15 classi per un totale di circa 400 alunni.

“L’obiettivo resta quello di estendere il corso a più classi” commenta Domenico Viola, il presidente dell’Associazione Ali che organizza l’evento, “e soprattutto di proporlo ad altri comuni, come già avvenne nella prima edizione, quando i comuni partecipanti furono cinque”.

“Ai bambini vengono proposti alcuni temi fra i quali possono scegliere per realizzare le loro storie a fumetti” racconta Enzo Perriello. “Quest’anno, oltre ad alcune fiabe lucane, sono stati proposti la leggenda di Ercole e lo spreco alimentare. Gli allievi però possono anche proporre qualcos’altro, liberamente. L’importante è che abbiano la possibilità di esprimere la propria creatività. Il corso e la produzione dei fumetti hanno lo scopo di stimolare i bambini a sviluppare le loro capacità, in questo caso anche mettendo in relazione le immagini con le parole, la scrittura con il disegno”.

“Tutte le classi come sempre riceveranno attestati di partecipazione al corso e ai bambini saranno offerti gadget di Balloonconclude Cosimo Minonni. “Come sempre sarà una festa per gli appassionati che verranno a incontrare fumettisti famosi, per tutta la gente che verrà in piazza Eraclea a divertirsi con libri, fumetti, laboratori e mostre, ma sarà soprattutto una festa dei bambini e della loro colorata fantasia”. La festa di Balloon è fissata per l’1 e il 2 giugno. In piazza Eraclea a Policoro. In Basilicata.

//

Comunicato Stampa 2

Torna Balloon, la festa del fumetto e della letteratura per ragazzi che si tiene a Policoro, alla terza edizione che si annuncia ricca di novità e di ospiti.
“La formula è quella che ha riscosso molti consensi, anche di pubblico, nelle prime due edizioni”, comunica il direttore artistico Enzo Perriello; “fumettisti e scrittori di fama nazionale e internazionale che fanno laboratori aperti a tutti, che disegnano e regalano al pubblico le opere originali firmate; presentazione di libri, mostre – fra le quali anche quella dei lavori realizzati dai bambini delle scuole che hanno partecipato al corso di fumetto; e poi giochi e spettacoli: tutto in tema di fumetti, di illustrazione e di letteratura per ragazzi, ovviamente. Ma le novità quest’anno sono molte”.

Quali?
“Fra le altre cose, è stata sviluppata la presenza di artisti e collaboratori lucani. Siccome le novità sono molte, entreremo nel dettaglio in un’altra comunicazione. Qui per esigenze di spazio restiamo alle voci generali del programma. Viene ampliata la sezione dedicata ai giochi da tavolo e di ruolo, in massima parte legati ai cartoni animati. Grazie alla collaborazione con Officine Ludike di Matera. Per anticipare un dettaglio, verranno organizzati tornei di Ju Gi Ho e di Magic. Ma i giochi saranno molti. Sono confermati i laboratori per i bambini curati dalla cooperative sociali C.R.E.S.S., Genesis, Pippo’s House”.
“Le collaborazioni sono molte altre, che aggiungono maglie alla rete che stiamo costruendo, secondo uno degli obiettivi principali di Ballooninterviene il direttore organizzativo Cosimo Minonni. “Oltre a quelle consolidate, fra le quali quella con le cooperative sociali appena citate, con le associazioni Infinito di Policoro e Hamelin di Bologna, con l’editore Lavieri, è stata rinsaldata la partecipazione dell’associazione Welcome Lucania e segnatamente del suo direttore Franco Garofalo, che contribuisce in maniera importante alla realizzazione dell’evento”.
“Nello specifico del fumetto, quest’anno nella famiglia di Balloon entra l’associazione Internazionale Fumettarte di Potenza” riprende Enzo Perriello. “Si tratta di un gruppo molto attivo di fumettisti e di cultori del fumetto. Cureranno una mostra di disegni e tavole originali di fumettisti famosi, animeranno uno stand con laboratori e disegni per il pubblico. Vanno ad aggiungersi ai nostri complici della prim’ora, i fumettisti di REDHOUSE Lab, la scuola di fumetto sempre di Potenza”.

E quali le altre novità fra i fumettisti ospiti?
“Intanto puntualizziamo che Balloon ha uno zoccolo duro, perché punta anche a diventare una famiglia che insieme sviluppa la manifestazione. Perciò sono confermate le presenze di Silver padre di Lupo Alberto, di Clod che tra gli altri ha disegnato Sturmtruppen e che è il maestro del corso di fumetto nelle scuole, di Guido De Maria autore di Supergulp fumetti in tv, di Padre Stefano Gorla direttore del Giornalino. Fra le novità 3 pezzi da novanta del fumetto, due dei quali di fama mondiale. Roberto Baldazzini, autore “verista”, lodato finanche dal grande Moebius, fra i più internazionali dei fumettisti italiani. Di lui avremo anche una mostra di originali e presenteremo il suo ultimo libro, una graphic novel ovviamente. Ci sono poi Giancarlo Alessandrini padre di Martin Mystere, uno dei personaggi di punta della famiglia Bonelli; Cesare Buffagni, fra i disegnatori storici di Cattivik, che terrà anche un singolare spettacolo. Infine ritorna Rosario Raho, il fumettista lucano ospite di Balloon la prima edizione, che da poco è entrato a far parte della squadra Bonelli. E a proposito di Bonelli, da quest’anno comincia ufficialmente la collaborazione attiva con questa che è fra le più grandi e affermate case editrici di fumetti d’Europa (Tex, Zagor, Dylan Dog, Martin Myster eccetera eccetera)”.
“Ma fra le novità più importanti, c’è quella dell’ampliamento della rete di Balloon, come accennava Minonni” chiude Domenico Viola il presidente dell’associazione Ali che organizza l’evento. “Tanto più quella lucana. Balloon si tiene a Policoro, con il patrocinio e il determinante appoggio dell’amministrazione comunale, ma è una manifestazione che nasce con un DNA nazionale radicato in Basilicata, perciò ha anche l’ obiettivo di allargare sempre più il numero delle collaborazioni nella nostra regione”.

//

Comunicato Stampa 3

La festa del fumetto e della letteratura per ragazzi, in programma a Policoro l'1 e 2 giugno, sta entrando nel vivo della sua terza edizione.

Fra gli appuntamenti spiccano due compleanni, quello di Lupo Alberto che compie 40 anni e quello del Giornalino che di anni ne compie 90.

Silver, il creatore del lupo più famoso del fumetto italiano, è il padrino di Balloon, sin dalla prima edizione.

"Sono contento di festeggiare anche a Policoro i 40 anni di Lupo Alberto e della fattoria McKenzie" annuncia Silver, al secolo Guido Silvestri, "insieme ai bambini e alla gente che animeranno Balloon. Lupo Alberto apparve sul Corriere del Ragazzi nel 1974, avevo poco più di vent'anni. Questo personaggio sintetizza la mia passione per i fumetti, e contiene molte cose che mi sono sempre piaciute, da Jacovitti a Willy Coyote. Ancora oggi mi sembra strano quel che è diventato Lupo Alberto, se penso che nella fattoria che avevo immaginato lui non era il protagonista. E nel tempo è rimasto sempre lo stesso, non si è piegato a logiche di marketing né a mode. E' la sua semplicità che lo ha reso celebre".

In programma una chiacchierata con Silver in pubblico, condotta da Rocco Pezzano, alla quale tutti i presenti potranno intervenire.

Altro appuntamento di grande rilievo sono i festeggiamenti dei 90 anni de "il Giornalino", che in tutta l'Europa è il più longevo settimanale per ragazzi ancora in pubblicazione.

"Ho appena finito di scrivere l'editoriale dell'ultimo numero dove annuncio che uno dei momenti di festa di questo anniversario lo vivremo a Policoro con Balloon" dice il direttore del settimanale Padre Stefano Gorla. "Ne siamo felici per molti motivi, ma soprattutto perché potremo farlo insieme a tanti ragazzi che sono fra i protagonisti della festa del fumetto in Basilicata. E il Giornalino è da 90 anni che sta dalla parte dei ragazzi. Nel numero in pubblicazione che uscirà nei giorni di Balloon, una storia a fumetti con Dado e Cami, disegnata da Clod su testi di Paola Ferrarini, parlerà proprio del compleanno festeggiato alla festa del fumetto nella cittadina lucana. Nelle vignette compariranno Policoro e Matera. E ci sarà anche Lupo Alberto con la sua fidanzata, la gallina Marta, che commenteranno... ma non voglio anticipare quel che potrete leggere sul fumetto".

Oltre alla presenza del direttore Gorla, con il quale è in programma un incontro pubblico curato da Giulio Laurenzi, Balloon esporrà in piazza le tavole di una breve storia del Giornalino, attraverso le pagine che hanno letto i nonni, i padri, i figli, i nipoti.

Silver, secondo la formula di Balloon, terrà laboratori in pubblico e disegnerà i suoi personaggi per i presenti, regalando i disegni autografati.

Lo stesso faranno tutti i fumettisti ospiti: Baldazzini, Alessandrini, Clod, Buffagni, De Maria, Raho, quelli della scuola di fumetto REDHOUSE Lab e quelli di Internazionale Fumettarte.

Per il programma completo di Balloon, per dettagli e informazioni: www.balloonfumetti.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Si può seguire Balloon anche su social network: Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:862 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:1393 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1066 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:1270 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:1202 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:704 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:4019 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto