Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

  • Categoria: Fd'A
  • Visite: 13239

Legge Bacchelli per Renzo Calegari: a che punto siamo e come aiutare il Maestro

renzocalegariUno dei grandi maestri del fumetto italiano, che ci ha regalato, nel corso della sua lunga e prolifica carriera, tante pagine di intratternimento si trova in difficoltà. La situazione politica attuale non permette di fargli avere quanto prima la Legge Bacchelli, Allora, aiutiamolo noi tutti con disegni su commissione o con altre forme di solidarietà!

Vi avevamo parlato della campagna di solidarietà nata dentro e fuori al settore per fare ottenere la Legge Bacchelli al Maestro Renzo Calegari che si trova in difficoltà economiche. Ricordiamo che la Legge Bacchelli (che prende il nome dal poeta Riccardo Bacchelli per cui fu istituita e di cui hanno beneficiato, tra gli altri, anche Alida Valli, Alda Merini, Giorgio Perlasca e Umberto Bindi) prevede un fondo economico a favore dei cittadini illustri che versino in particolari difficoltà. Dal blog di Luca Boschi, riportiamo il punto della situazione fatto da Roberto Speciale.

«Desideriamo ringraziarvi per le vostre manifestazioni di solidarietà nei confronti del cartoonist Renzo Calegari, in appoggio alla richiesta di applicazione dei suoi confronti dei benefici della legge Bacchelli. Grazie in particolare per le parole di stima e di affetto che gli avete rivolto.

A che punto siamo? Credo sia doveroso da parte mia informarvene: la crisi di governo e le prossime elezioni politiche non facilitano certo l’iter della richiesta che potrebbe avere un esito dopo l’insediamento di un nuovo governo.

Renzo Calegari ha predisposto ai fini della richiesta una sua biografia, che include le tappe e i risultati più significativi della sua carriera artistica e al contempo ha evidenziato la sua situazione economica precaria, unita a un disagio personale e sociale.

Lettere e colloqui con il Presidente della Repubblica e il segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri ci hanno consentito di approfondire le regole della legge Bacchelli e siamo ora pronti a presentare una proposta formale per l’ottenimento dei relativi benefici.

L’esito non è scontato e neppure facile da raggiungere. Spero tuttavia che l’impegno di noi tutti possa essere un tentativo utile.

Qualcuno di voi mi ha chiesto come aiutare subito questo artista; credo che Renzo Calegari, con le energie che gli sono possibili in questa fase travagliata della sua vita, potrebbe produrre disegni su richiesta, o ricevere altre forme di solidarietà.

Chi desiderasse farlo può rivolgersi al sig. Michele Piccione, che assiste Renzo, alla e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure scrivermi su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Scrivetemi anche se aveste altre idee e suggerimenti per aiutarlo nell’immediato, o per rafforzare la richiesta di applicazione della legge Bacchelli

Fumetto d'Autore vi invita a sottoscrivere gli appelli per concedere la Legge Bacchelli a Renzo Calegari, a commisionargli disegni o a fare qualsiasi altra forma di solideriatà che possa aiutarlo.

Aiutiamolo!

Una biografia di Renzo Calegari tratta dal sito Dylandogofili:

(Bolzaneto,Genova,5-9-1933) Considerato un maestro del fumetto western, inizia a disegnare presso lo studio di Rinaldo e Piero D'Ami. Nel 1955 in collaborazione con Carlo Porciani, riprende I TRE BILL , serie iniziata daGiovanni Benvenuti su testi di Gianluigi Bonelli, mentre con Gino D' Antoniodisegna EL KID. In seguito le Edizioni Araldo gli affidano DAVY CROCKETT, che illustra quasi tutto da solo. Dal 1957 collabora con l' inglese Fleetway, realizzando con Porciani la serie BATTLER BRITTON. Nel 1964 con Gino D' Antonio inizia a lavorare alla STORIA DEL WEST, edita solo nel 1967. Nello Stesso anno collabora alla rivista Sgt. Kirk. Nel 1969 abbandona l'attività di disegnatore per quella politica. Riprende soltanto nel 1977 quando realizza su testi di Giancarlo Berardi, la serie WELCOME TO SPRINGVILLE pubblicata su Skorpio e raccolta in volume per le Edizioni L'Isola Trovata. In seguito collabora a Orient Express e a Il Giornalino per il quale realizza le serie BOONE e GENTE DI FRONTIERA, oltre a una storia su Cristoforo Colombo e una riduzione a fumetti del romanzo "Le quattro piume". Realizza la storia di TEX pubblicata sul primo Almanacco del West.

Magazine

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:533 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:588 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:742 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:839 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:407 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:3743 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto

L'Intervista - Alessia Mainardi e Casa Ailus, destinazione Lucca 2018

25-10-2018 Hits:3575 Autori e Anteprime Redazione

Lucca 2018 si avvicina, scopriamo tutte le novità del collettivo Casa Ailus insieme alla sua vulcanica "capitana", la scrittrice Alessia Mainardi. Fumetto d'Autore: Buongiorno Alessia. Vorresti presentarti ai lettori del nostro sito? Alessia Mainardi: Buongiorno a tutti i lettori di Fumetto d'Autore. Di me posso dirvi che mi chiamo Alessia Mainardi, di...

Leggi tutto