Logo

NON SO CHI SEI ... Edizioni Rizzoli Lizard

non so chi sei

Mai copertina fu più appropriata di questa: sintesi perfetta dell'intero fumetto.
Leggendo l'ultima di copertina, trovo alcune informazioni, tra cui la circostanza secondo cui la giovane autrice italiana ha attinto dalla propria esperienza per parlare di un fenomeno sempre più diffuso: le applicazioni che favoriscono incontri sessuali tra perfetti sconosciuti.
Lasciatasi da poco con la sua compagna, che ha deciso di cambiare sesso e diventare uomo, assecondando così la propria natura, la protagonista precipita in un devastante quanto improvviso vuoto sentimentale e sessuale, tale da spingerla, dopo vari tentennamenti, a provare queste applicazioni che sembrano dare così tante soddisfazioni. Dopo qualche messaggio in chat, iniziano le prime selezioni e qualcuno troppo diretto viene bloccato, ma nonostante ciò, nel mare di uomini che fanno uso di “tinder”, la pesca risulta sempre fruttuosa e hanno luogo i primi appuntamenti, alcuni deludenti, fino a quando non incontra l'uomo che riesce ad appagare il suo bisogno di sentirsi importante ed amata, senza mai essere giudicata.
Gli incontri si svolgono tutti secondo lo stesso schema: aperitivo, cena e albergo. Sembra non esserci fine a questa trasgressiva routine, sebbene alcuni amici ben intenzionati cerchino di mettere in evidenza i pericoli che possono nascondersi dietro simili meccanismi, tra cui il distaccamento totale dalla realtà e da ciò di cui ha veramente bisogno l'essere umano per essere felice e sentirsi realizzato.
Il lettore assiste in questo modo ad un'evoluzione del personaggio, che dopo aver fatto esperienza di entrambe le posizioni estremiste (applicazione no, applicazione sì), imparando a guardarsi dentro, trova un equilibrio e una serenità che prima non gli appartenevano.

NON SO CHI SEI …di Cristina Portolano, Rizzoli Lizard, bicromia, cartonato, Euro 19,00.

banner2 sturiellet

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.