Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Intervista » Ramiro Tango (Nirvana)

Ramiro Tango Nirvanadi Giuseppe Pollicelli*

Ramiro Tango è dedito alla truffa. Però, da quando si è inimicato un lestofante ben più grosso di lui, Occhionero Ronson, la sua vita è cambiata. Per sfuggire ai killer di Occhionero, ha aderito al Programma Protezione Testimoni coordinato dall’ispettore Buddha, il quale provvede a creargli nuove identità. È stato quindi necessario attivare tutti i nostri contatti per raggiungere Ramiro e strappargli quest’intervista, concessaci in una pausa delle sue avventure, raccontate da Emiliano Pagani e Daniele Caluri nella miniserie di 6 numeri Nirvana, edita da Panini Comics e appena terminata (ma una seconda stagione è in cantiere).

Lei vive imbrogliando il prossimo.

Sì, ma per le riforme.

Prego?

È una formula magica che ho imparato sui giornali. Tutti possono scannarsi e pronunciare bestialità, l’importante è convenire sulla necessità delle riforme. Rassicura gli italiani.

Ma lei non è un politico.

Ci mancherebbe! Chi vuole si senta rappresentato da un piccolo ciarlatano, ignorante e bugiardo? In Italia, poi…

Come riesce ad approfittare della buona fede altrui?

La complicità. Noi imbroglioni non potremmo nulla senza l’inconsapevole complicità delle nostre vittime. O senza giornali o reti tv.

A chi si riferisce?

Che giornale è questo? Ah, un inserto di Libero? Sì, dicevo… Mi riferisco a Superman! Riesce a imbrogliare tutti sulla sua identità perché lavora al Daily Planet, che se non erro fa parte del gruppo Repubblica, vetrina dell’intellighenzia di sinistra.

A noi interessa solo il fumetto di cui lei è protagonista.

Altro caso di “giornalismo a orologeria”. Strano che abbiate deciso di parlare di Nirvana proprio ora che è in fase di lancio la seconda stagione, con il numero 6,5 in uscita a novembre a Lucca Comics e poi nelle fumetterie. Una malafede lampante.

Il suo rapporto con i giornali?

Compro vari quotidiani. Libero ma anche Repubblica e Avvenire. Mi piace ascoltare più voci e soprattutto tenere pulita la voliera dei pappagallini.

Lei è uno zingaro, un immigrato irregolare che ha fatto fortuna grazie a un fumetto, forse rubando il posto a giovani italiani. Non si sente in colpa?

Ci sono lavori che i giovani italiani non vogliono più fare. Eppure in tanti hanno la mia intelligenza e la mia onestà. Ma, se hanno anche un padre leghista, a un fumetto preferiscono un posto di consigliere regionale.

Un po’ di gossip per chiudere. Lei ha una fidanzata: pensate di sposarvi o resterete nel limbo delle “coppie di fatto”?

Cristy vorrebbe sposarsi e anch’io vorrei che lei si sposasse. Con qualcun altro. Ma lei è una ragazza forte, disposta a combattere pur di avermi vicino. Ecco il perché di quest’occhio nero…

*Articolo pubblicato su Libero Veleno (inserto satirico di Libero) del 21/09/2012. Per gentile concessione dell'autore.

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:643 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:1182 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:864 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:1025 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:1017 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:542 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:3884 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto