Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

  • Categoria: Planet O
  • Visite: 3739

L'Intervista » Paolo Zeccardo

zeccardoPresentati ai lettori di Fumetto d’Autore

Ciao, sono Paolo Zeccardo e sono un fumettista manga (e ne vado fiero, tiè!)

Quando e perchè è nata la tua carriera.

Nel lontano 2006, quando la casa editrice Cagliostro e-Press decise di dare una possibilità a quella cosa informe che era la mia prima opera, Gravetown. Pubblicandola prima on-line e raccogliendola poi in 4 volumetti.

Regalaci qualche aneddoto sulla tua carriera.

"Carriera" è un parolone... comunque, se vi dicessi il modo in cui realizzo una storia, mi prendereste per pazzo... ma ve lo dico lo stesso: parto dal titolo, trovo una parola o una frase che mi piacciono particolarmente e che posso veder bene come titolo di un'opera, e da lì comincio a costruirci sopra una storia.

A Quali progetti stai lavorando attualmente?

In questi mesi sto lavorando a Malincuore, per B&F Publishing; e a The Heartbeat Crash, per la Renbooks.

Quali progetti futuri vorresti realizzare?

Una storia per la Tunuè, assolutamente, e una raccolta di storie brevi.

Una cosa che rifaresti e una che non rifaresti nella tua carriera.

Una cosa che rifarei - e che sicuramente rifarò di nuovo- è fare i colloqui con gli editori giapponesi; è un'esperienza bellissima e utilissima per un occidentale che disegna in stile manga. Dire che ne esci fuori arricchito, è dire poco. Una cosa che non rifarei mai è non cogliere certe occasioni che mi si sono presentati davanti, lasciandomele scivolare di mano, un po' per ingenuità e un po' per stupidità. Ma sorvoliamo che è meglio!

La tua serie preferita

Saint Seiya, in assoluto e per sempre.

Il fumetto che avresti voluto disegnare tu.

Manga: Three, di Fuyumi Soryo (anche se in pochi lo conoscono). Occidentale: il Peter Pan di Loisel. Un capolavoro assoluto.

Com'è il tuo rapporto con il web?

Ottimo, ci amiamo tantissimo e presto ci sposeremo! ^_^ Scherzi a parte, Dio benedica il web, almeno per noi fumettisti! Se non esistessero social network, blog, forum e community varie, credo che staremmo messi tutti parecchio male ormai! Ovviamente ho il mio account facebook, il mio blog e la mia pagina DeviantArt... senza di essi non esisterei neanche come autore.

Parlaci della tua giornata tipo.

Mi sveglio all'alba, cioè intorno alle dieci. Colazione abbondante, lavoro due, tre ore. Pranzo. Lavoro tutto il pomeriggio fino alle sette e mezza, otto. Cena, e le sere spesso le alterno: o lavoro fino alle tre o quattro del mattino, o esco a vivere un pò...

Il palcoscenico è tutto tuo. Parole in libertà ai lettori di Fumetto d’Autore.

Nah, non sono bravo in queste cose. Vorrei solo dire a chi disegna in stile manga come me, di non demordere, perchè grazie al cielo, finalmente le cose in Italia stanno cominciando a cambiare. In modo moooooolto lento, ma si stanno facendo dei piccoli passi avanti. C'è meno snobismo da parte del mercato e degli editori e di conseguenza più possibilità di uscire allo scoperto. Io son stato fortunato ad essere stato "notato" molto presto, prima ancora che ci fosse quell'ondata enorme di fumettisti manga italiani; ero ancora uno dei pochissimi, forse il secondo ad essere pubblicato, dopo Massimo Dall'Oglio. Ora la situazione è molto più ampia e, di conseguenza, anche più confusionaria; ma ci sono degli artisti davvero eccezionali, che purtroppo conoscono in pochi, e meriterebbero davvero tanta fama e fortuna. Quindi diamoci dentro, tutti insieme appassionatamente! (ve l'ho detto che non sono bravo in queste cose! XD) Un saluto speciale ai lettori di Fumetto d'Autore, e mi raccomando, continuate a seguirmi, perchè senza di voi, io sarei nulla

http://paolozeccardo.blogspot.it/

http://3.bp.blogspot.com/-f1TwARwm0T0/UhXjp989fwI/AAAAAAAAAhY/Brh5tIwcNdQ/s320/1098331_158908214300560_951844995_n.jpg

Magazine

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:457 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:6775 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:515 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto

L'Uomo Bagno. Tra fumetto punk ed epica supereroistica.

06-04-2017 Hits:865 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Se credete che Vito Angelo Vacca manchi di tempi comici, che sia fautore di un umorismo ormai obsoleto, oppure se semplicemente avete come metro quello dei fumetti umoristici di tendenza disegnati male, ecco, vi conviene mollare questa recensione e andare a leggere altri articoli. Anzi, se preferite...

Leggi tutto

XXXombies. Porno, Zombie e qualche occasione sprecata.

30-03-2017 Hits:840 Critica d'Autore Redazione

  di Giorgio Borroni. Ai loro occhi rossi, 30 centimetri di dimensione artistica sono solo un hot dog maxi; 2 meloni rifatti disgustoso cibo in scatola, se si buttano in mezzo a una ammucchiata è solo per abbuffarsi! Signori e signori, preparatevi a uno spettacolo mai visto: gli zombie invadono il...

Leggi tutto

Zombie Feast

13-03-2017 Hits:1023 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Allora, c’è un francese, un italiano e un tedesco... no, aspettate, non era così. Ricominciamo: c’è uno sfigato quattrocchi e sua sorella Barbara al cimitero che, ehm... no. No, accidenti, mi confondo... aspettate mi sa che era una via di mezzo. Com’è che era? Gesù, la memoria...

Leggi tutto