Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Malmessi - Agnese non partire (Cargo)

malmessidi Leandro Amodio. Rilasciato al momento con licenza Creative Commons, l'opera in questione, autoprodotta dal collettivo Cargo, è un'estesa disquisizione, a tinte malinconiche, sull'attuale condizione dei giovani. Si spazia dalle difficoltà nel gestire una relazione, agli eccessi della vita notturna, dallo scarso interesse per gli studi, alla ancor più esigua soddisfazione, derivante dal vivere alla giornata. Protagonisti della graphic novel sono Seba e Nadia, due ragazzi disillusi e con poca stima di se stessi, ma che a causa di un tragico evento, saranno costretti a scuotersi dal torpore che li caratterizzava, cominciando ad assumersi impegni e responsabilità. La causa scatenante è la morte di Tarek, fratello di Nadia e migliore amico di Seba, in seguito a un incidente con la moto. Per la prima significa perdere l'unico elemento, che le permetteva di sopportare l'ambiente familiare, reso sempre più invivibile dalla presenza di una madre, così inaridita da una vita piena di stenti e rinunce, che acquista in maniera compulsiva quanto le viene propinato nelle televendite, e un patrigno coinvolto in affari illeciti legati alle slot machine truccate, installate proprio nel bar di cui Tarek era il proprietario, e che ora Seba si trova a dover gestire da solo, sostenendo il peso delle sue insicurezze. Nadia, dal canto suo, dovrà combattere con datori di lavoro ansiosi di molestarla, ma soprattutto dovrà fare i conti con la sua dipendenza dalla cocaina. Entrambi incontreranno avversità e delusioni, che all'inizio li scoraggeranno. Seba verrà lasciato dalla sua ragazza (l'Agnese del sottotitolo, che a sua insaputa lo tradiva proprio con Tarek), desiderosa di trasferirsi in Germania, mentre Nadia, per non subire più le morbose attenzioni del suo capo, sarà costretta a lasciare il lavoro. Il finale non concede spazio a facili buonismi, ma rappresenta una conclusione coerente con le personalità dei protagonisti. La paternità della storia appartiene ad autori vari, così come i disegni, e questo aspetto può inizialmente rendere difficile la lettura del volume, dato che gli stessi personaggi, una volta attuato il passaggio da un'artista all'altro, cambiano, a volte sensibilmente, la propria fisionomia. Tuttavia, una tale iniziativa potrebbe rappresentare l'inizio di un nuovo percorso, in cui stili differenti possono convivere tra loro. Il risultato, nel complesso, rappresenta un affresco piuttosto esaustivo, della realtà sociale in cui sono immerse le nuove generazioni, offrendo numerosi spunti, per una più approfondita riflessione.

 

Titolo: Malmessi - Agnese non partire

Editore: Cargo

Autori: Artisti Vari

Pagine: 172

Formato: 148x105 b/n

Prezzo: 12

Magazine

Intervista a Paolo di Orazio, il pioniere dell’horror estremo in Italia

12-05-2017 Hits:565 Autori e Anteprime Redazione

di Giorgio Borroni Da ragazzi li nascondevamo sotto il letto dai rastrellamenti, guardavamo con un occhio le loro pagine e con l’altro la porta della camera: questo per percepire ogni minimo movimento ed evitare di essere colti in flagrante mentre li sfogliavamo. No, non erano i banali giornalini porno, erano opere che...

Leggi tutto

Intervista con Brian Smuin

03-05-2017 Hits:590 Autori e Anteprime Redazione

  The Brian Smuin’s Interview. A cura di Giorgio Borroni.   A volte internet non è solo battaglie sui social, haters o groupie.  A volte internet ti offre la possibilità di allargare i propri orizzonti conoscendo artisti che provengono dall’altro capo del mondo, hanno lavorato per colossi dell’editoria o dell’intrattenimento, ma non vengono...

Leggi tutto

Terror INC: tra action e gore

02-05-2017 Hits:597 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. “Vivo per guerreggiare, ce l’ho nel sangue e se è quel che voglio io me lo prendo \ gli uomini che ho massacrato, i bambini schiavizzati e tutte le donne di cui ho abusato [...] Mangio le cervella dal teschio dei miei nemici \ e con orgoglio...

Leggi tutto

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:883 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:10572 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:947 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto