Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Fantacomics (Delos)

fantacomdi Leandro Amodio. Accurato saggio dedicato al fumetto fantascientifico degli anni '60 e '70, ampio spazio viene riservato alla produzione europea, spesso trascurata da altri estimatori. Gli albi citati sono numerosi (mi soffermerò quindi solo su alcuni) e le informazioni molto dettagliate, a disposizione non solo degli addetti ai lavori, ma a qualunque appassionato con l'intento di approfondire la propria conoscenza, superando il livello puramente amatoriale. Cominciando con la fumettistica francese, interessanti sono le storie di Luc Orient, avventuriero spaziale nato nel '68, le cui avventure, sia pure dai toni classici, ma ben sceneggiate, hanno appassionato prima numerosi fan d'oltralpe, per poi essere sdoganate anche all'estero. Più audaci risultano le vicende di Garth, un ragazzone dotato di forza sovrumana, il cui look è un mix tra Superman e Flash Gordon, dove la frequente apparizione di nudi femminili ha, inevitabilmente, catalizzato l'attenzione dei lettori. Completamente fuori dai canoni è invece Wampus, un alieno capace di sprigionare raggi incendiari dagli occhi e assumere qualsiasi forma umana o animale, particolarmente incline alle più spregevoli forme di crudeltà. Si cambia completamente registro col filone dedicato alle Cosmic Girls, dove la donna si affranca dal ruolo di comprimario, molto spesso con funzione puramente decorativa, per diventare un personaggio d'azione a tutti gli effetti. O almeno questa era l'intenzione iniziale. Ben presto ci si è resi conto che l'aspetto sensuale avrebbe ripagato in termini di popolarità, e così nasce Barbarella, capostipite di tutte le eroine fantasexy, impersonata sul grande schermo da Jane Fonda. Spostandoci oltremanica, anche la Gran Bretagna offre materiale degno di nota. Steel Claw è l'inquietante personaggio in cui si trasforma un assistente di laboratorio che, a causa di un incidente verificatosi durante un esperimento, perde la mano destra, sostituita da una protesi in acciaio. Come se non bastasse, il contatto tra questa e l'elettricità, gli donerà il potere di rendersi invisibile. Inizialmente era un feroce criminale, ma in seguito si è preferito convertirlo in una spia al servizio di Sua Maestà. Anche l'Italia però fornisce un sostanzioso contributo. Di grande interesse sono le storie di Spiderman che, a parte l'omonimia, ha ben poco in comune col celebre supereroe della Marvel. Si tratta di uno scienziato geniale, deciso a utilizzare il suo intelletto per fini criminali. Possiede una speciale pistola, da cui può sparare gas e spidermateria, che gli permette di aderire alle pareti e immobilizzare gli avversari. Grazie a un esoscheletro, forza e agilità risultano amplificate, mentre sulle spalle sono installati reattori, sensori e respiratori. In più è un esperto d'ipnotismo, e ciò lo rende particolarmente persuasivo. La sua pubblicazione purtroppo ha avuto breve durata, probabilmente perché i lettori, abituati ai noir dell'epoca, sono rimasti spiazzati di fronte ai toni avveniristici dell'opera. La Spagna, grazie al lavoro di Enric Siò, darà i natali ad Aghardi, serie a favore della tesi, secondo cui vi sarebbe un filo conduttore alieno celato nella storia ufficiale. Protagonista è un team composto da Sam (diminutivo di Samantha) e Jo, due scienziati con idee opposte riguardo l'ufologia, il fotografo playboy Steve e la giornalista Martha. Il loro compito è cercare testimonianze storiche sulla presenza di extraterrestri sul nostro pianeta. E ovviamente non potevano mancare gli USA. Vengono menzionati supereroi ispirati alle perplessità, scaturite nel secondo dopoguerra, sull'avvento di un'era atomica. Il più noto fra questi è Captain Atom, ma non va trascurato neppure Solar, la cui tuta serve a proteggere l'umanità dal suo stesso potere, lasciando dunque sottintendere agli effetti collaterali dell'energia nucleare. A stelle e strisce anche il fantahumor di Alley Oop, un uomo di Neanderthal sballottato in varie epoche, con effetti esileranti. Ancora d'oltreoceano sono le visioni psichedeliche di Vaughn Bodè, la cui opera più celebre è Cheech Wizard, uno strano omino, coperto quasi interamente da un cappello da mago, mentre restano visibili solo due buffe gambette. Personaggio sopra le righe, usato come strumento per analizzare, con toni satirici, argomenti cari al movimento hippy, tra cui l'amore libero e l'uso di sostanze allucinogene. Ma nel volume troverete molto altro ancora, per la soddisfazione dei palati più esigenti e coloro che vogliono appagare appieno la propria curiosità.

Titolo: Fantacomics

Editore: Delos Books

Autore: Fabio Lastrucci

Pagine: 94

Formato: Digitale

Prezzo: Euro 2,99

Magazine

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:247 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:394 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:403 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto

I voli pindarici di Mister No

10-11-2017 Hits:551 Critica d'Autore Redazione

      In requiem del pilota Jerry Drake, paladino dei diritti umani nel fumetto italiano: verso il rilancio! Premessa: i vecchi nostalgici lo rivorrebbero dal 380. Difatti non tutte le cose, in ossequio alla realtà non (o anti ?) relativa, cominciano dallo 0 e proseguono direttamente con l’1, per poi giungere al 2...

Leggi tutto

C’è del Ferro in questo fumetto. Intervista alla casa editrice Ferrogallico

31-10-2017 Hits:1094 Autori e Anteprime Redazione

Di Alessandro Bottero Quando nasce una nuova casa editrice non si può che essere contenti. Significa che nonostante la crisi ci sono ancora  pazzi innamorati del fumetto. Ferrogallico è una casa editrice nata nel 2017, abbastanza snobbata da critica e pubblico (almeno quello che agita il mondo dei social) perché si...

Leggi tutto

Sulle orme di Magnus: intervista a Gabriele Bernabei (saggista e promotore del Magnus Day)

04-10-2017 Hits:1784 Autori e Anteprime Redazione

  di Giorgio Borroni. Nell’era di internet l’esperienza del fumetto si può vivere in tanti modi, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Uno può essere un semplice lettore, un collezionista che con un semplice click può procurarsi più facilmente di una volta ciò che cerca, il professionista della tavola disegnata o sceneggiata...

Leggi tutto

Intervista ad Alessio Riolo, organizzatore di Palermo Comicon

21-09-2017 Hits:2024 Reportage Redazione

  Di Alessandro Bottero Palermo Comicon è arrivato alla terza edizione, e quest’anno si presenta particolarmente interessante. Prima di immergerci nella kermesse ecco quattro chiacchiere con il direttore/organizzatore/imperatore Alessio Riolo, che insiste & persiste nel promuovere il fumetto nell’antica terra di Trinacria.  Tra un’arancina e una cassata ecco la saggezza delle sue...

Leggi tutto