Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Editoriale » Fullcomics 2011: un breve bilancio

fullcomics2011-logodi Alessandro Bottero

Che dire di una mostra come Fullcomics, che ogni anno, ostinatamente , si ritaglia uno spazio nel cartellone degli eventi a fumetti italiani? Che anche questa volta il bilancio è positivo. L’impegno, la voglia di offrire un momento di incontro e di crescita comune, la grande umanità e il carisma da autentico signore di Enrique Breccia, hanno fatto sì che per il settimo anno consecutivo l’esperienza Fullcomics possa essere considerata soddisfacente.

Ovvio che tutto è migliorabile e tutto potrebbe essere di più. Più visitatori, più vendite, più novità presenti, più cosplayer vestite da Lamù o Wonder Woman, ma è tutto un percorso in crescita, e se non ci fossero stimoli per fare sempre meglio, che gusto ci sarebbe a guardare al futuro?

Fullcomics 2011 aveva deciso di puntare molto su due elementi: la presenza di Enrique Breccia, come ospite di assoluto rispetto, e il momento di incontro/convegno sul diritto d’autore, a settant’anni dalla entrata in vigore dell’attuale legge che lo regola in Italia. Breccia è stato disponibilissimo, sempre pronto allo stand 001 Edizioni o alla postazione ufficiale della manifestazione, un maestro capace di emozionare ancora oggi con un semplice sketch.

L’incontro/convegno è stato il momento centrale nella giornata di sabato, e sicuramente ha posto interessanti punti alla riflessione di tutti, ma a mio parere si è concentrato troppo sull’aspetto più particolare dei diritti di sfruttamento economico da parte degli autori, con particolare attenzione alle nuove sfide che il mercato digitale pone agli autori. Personalmente avrei preferito una discussione più approfondita su cosa sia il diritto d’autore, e se l’attuale formulazione legislativa protegga davvero nei fatti gli autori. Purtroppo spesso questi incontri sul diritto d’autore (non è il primo a cui assisto, né probabilmente sarà l’ultimo) si limitano a discorsi economici/rivendicazionistici, quando il problema è più ampio, e si può riassumere nell’equilibrio che ogni società deve trovare tra le esigenze di riconoscere i diritti del singolo autore, e il dovere della massima condivisione possibile dei contenuti. Speriamo negli appuntamenti futuri.

Tra le novità editoriali presentate vi segnalo Don Dracula della Kappa edizioni, un manga molto piacevole. C’erano molte piccole etichette e autoproduzioni tra cui segnaliamo la Steampress, Ettore & Baldo e la Ciurma. Una menzione particolare va a Nuovo Mondo, della 001, stupendo volume di Breccia. Interessante, e da non sottovalutare in chiave futura, la presenza di realtà editoriali specializzate in narrativa come Elara Libri.

Registriamo anche un ottimo successo per l'area games, prima volta a Fullcomics, che ha puntato molto sui giochi da tavolo e su editori e rivenditori specializzati. Altrettanto ben riuscita la gestione dell'area Cosplayer, organizzata da BHC, che ha ricevuto un'ottima risposta da parte del pubblico, soprattutto durante la domenica, la giornata dedicata ai concorsi e alle sfilate sul palco.

Dovrei ricordare tutti gli amici che hanno condiviso con noi questi tre giorni, o che ci sono passati a trovare, ma tra tutti scelgo Carmelo Calderone, l’autore di Fondo di Magazzino (001 edizioni), che ha retto con vigore l’impatto di questi tre giorni e con cui abbiamo diviso la convivialità delle serate post-fiera.

È tutto. Per Fullcomics appuntamento al 2012, e adesso ci si sposta a Napoli per il Comicon 2011.

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:699 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:1236 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:909 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:1080 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:1067 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:578 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:3921 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto