Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

GLI ANNI CHE RESTANO - BAO Publishing

gli anni che restano

Ho deciso di leggere questo libro per il senso di familiarità (misto ad una dolce malinconia) che mi ha trasmesso l'immagine di copertina: un uomo adulto, sul cui volto è abbozzato un sorriso e a cavallo di una bici, guarda dall'alto di un ponticello due ragazzini che si rincorrono felici e pieni di energia; il tutto condito da un contrasto cromatico che evidenzia la distanza tra chi osserva e la scena che si sta svolgendo sotto i suoi occhi.
Mauro è il nome di quell'uomo, che racconta la sua storia con la forza dei ricordi.
Tutti abbiamo avuto un amico inseparabile, complice delle nostre avventure e dei nostri errori, sostegno nei momenti di difficoltà, “il compagno che si tiene stretto più di un fratello” e questo amico per Mauro era Antonio. Il lettore scopre questa relazione pagina dopo pagina, ricordo dopo ricordo, che in realtà non hanno mai abbandonato Mauro e che ora riemergono prepotentemente a causa della notizia della morte di Antonio, appresa attraverso le parole semplici dell'anziana Linda. Non ci si può sottrarre ad un tale dovere, per quanto ciò possa comportare la riapertura di ferite che si pensavano ormai cicatrizzate. Mauro affronterà il passato, affastellando ricordi gioiosi e dolorosi, farà pace con esso ed imparerà a godersi una nuova vita, per non sentirsi più solo negli anni che restano da vivere.
Una storia semplice quando delicata, che appartiene un po' a tutti e proprio per tale motivo adatta ad una vasta platea di lettori. Nessuna retorica, nessuna esasperazione. Gli autori si concentrano su un messaggio positivo, ossia quello di poter sempre dare una svolta alla propria esistenza, per poter “riuscire in ciò che desideriamo, sentirci realizzati e in pace con noi stessi e con gli altri”.
Prima opera di due giovanissimi autori italiani, che non può essere assolutamente ignorata, ma che sembra attingere a qualcosa di già visto. Personalmente ho avuto la sensazione che fosse usato lo stile di Cyril Pedrosa, soprattutto nella caratterizzazione dei personaggi, ma potrebbe essere un mio abbaglio, per cui non mi resta che attendere un secondo lavoro di questi artisti che hanno ancora da imparare e da condividere con tutti quelli che amano le storie ben raccontate.

GLI ANNI CHE RESTANO di Brian Freschi e Davide Aurilia, BAO Publishing, cartonato, colori, Euro 17,00.

banner2 sturiellet

Magazine

L'Intervista - Paul Izzo, sceneggiatore per tutti i gusti

15-12-2017 Hits:7855 Autori e Anteprime Giorgio Borroni

Oggi, qui in esclusiva su Fumetto d’Autore ho il piacere di intervistare un fumettista a 360 gradi, che può vantare esperienze che vanno dalla pubblicazione indipendente su web fino a collaborazioni con una testata del calibro di Diabolik. Ladies and Gentlemen, ecco a voi… Paul izzo! FdA: Benvenuto su FdA, Paul, tolgo...

Leggi tutto

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:9481 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:9693 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:9513 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:9450 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto

I voli pindarici di Mister No

10-11-2017 Hits:9443 Critica d'Autore Redazione

      In requiem del pilota Jerry Drake, paladino dei diritti umani nel fumetto italiano: verso il rilancio! Premessa: i vecchi nostalgici lo rivorrebbero dal 380. Difatti non tutte le cose, in ossequio alla realtà non (o anti ?) relativa, cominciano dallo 0 e proseguono direttamente con l’1, per poi giungere al 2...

Leggi tutto

C’è del Ferro in questo fumetto. Intervista alla casa editrice Ferrogallico

31-10-2017 Hits:10187 Autori e Anteprime Redazione

Di Alessandro Bottero Quando nasce una nuova casa editrice non si può che essere contenti. Significa che nonostante la crisi ci sono ancora  pazzi innamorati del fumetto. Ferrogallico è una casa editrice nata nel 2017, abbastanza snobbata da critica e pubblico (almeno quello che agita il mondo dei social) perché si...

Leggi tutto