Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Malmessi - Agnese non partire (Cargo)

malmessidi Leandro Amodio. Rilasciato al momento con licenza Creative Commons, l'opera in questione, autoprodotta dal collettivo Cargo, è un'estesa disquisizione, a tinte malinconiche, sull'attuale condizione dei giovani. Si spazia dalle difficoltà nel gestire una relazione, agli eccessi della vita notturna, dallo scarso interesse per gli studi, alla ancor più esigua soddisfazione, derivante dal vivere alla giornata. Protagonisti della graphic novel sono Seba e Nadia, due ragazzi disillusi e con poca stima di se stessi, ma che a causa di un tragico evento, saranno costretti a scuotersi dal torpore che li caratterizzava, cominciando ad assumersi impegni e responsabilità. La causa scatenante è la morte di Tarek, fratello di Nadia e migliore amico di Seba, in seguito a un incidente con la moto. Per la prima significa perdere l'unico elemento, che le permetteva di sopportare l'ambiente familiare, reso sempre più invivibile dalla presenza di una madre, così inaridita da una vita piena di stenti e rinunce, che acquista in maniera compulsiva quanto le viene propinato nelle televendite, e un patrigno coinvolto in affari illeciti legati alle slot machine truccate, installate proprio nel bar di cui Tarek era il proprietario, e che ora Seba si trova a dover gestire da solo, sostenendo il peso delle sue insicurezze. Nadia, dal canto suo, dovrà combattere con datori di lavoro ansiosi di molestarla, ma soprattutto dovrà fare i conti con la sua dipendenza dalla cocaina. Entrambi incontreranno avversità e delusioni, che all'inizio li scoraggeranno. Seba verrà lasciato dalla sua ragazza (l'Agnese del sottotitolo, che a sua insaputa lo tradiva proprio con Tarek), desiderosa di trasferirsi in Germania, mentre Nadia, per non subire più le morbose attenzioni del suo capo, sarà costretta a lasciare il lavoro. Il finale non concede spazio a facili buonismi, ma rappresenta una conclusione coerente con le personalità dei protagonisti. La paternità della storia appartiene ad autori vari, così come i disegni, e questo aspetto può inizialmente rendere difficile la lettura del volume, dato che gli stessi personaggi, una volta attuato il passaggio da un'artista all'altro, cambiano, a volte sensibilmente, la propria fisionomia. Tuttavia, una tale iniziativa potrebbe rappresentare l'inizio di un nuovo percorso, in cui stili differenti possono convivere tra loro. Il risultato, nel complesso, rappresenta un affresco piuttosto esaustivo, della realtà sociale in cui sono immerse le nuove generazioni, offrendo numerosi spunti, per una più approfondita riflessione.

 

Titolo: Malmessi - Agnese non partire

Editore: Cargo

Autori: Artisti Vari

Pagine: 172

Formato: 148x105 b/n

Prezzo: 12

Magazine

INTERVISTA ESCLUSIVA CON MORENO BURATTINI su "Zagor - Darkwood Novels"

26-07-2020 Hits:1403 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

   Ritratto ad opera di Lorenzo Barruscotto, autografato dallo stesso Burattini.     Buongiorno e grazie per il suo tempo. Facciamo quattro chiacchiere sulla nuova miniserie di Zagor “Darkwood Novels”.   - Nel primo volume viene presentata ai lettori questa nuova iniziativa editoriale targata Spirito con la Scure anche con dotte citazioni e riferimenti ai Dime Novels...

Leggi tutto

L'Intervista - Kirby Academy, a Cassino un punto di riferimento unico per chi vuole fare fumetti

17-01-2020 Hits:870 Autori e Anteprime Super User

A cura della redazione L'Associazione Culturale Cagliostro E-Press, ha 15 anni alle spalle di meritoria attività di scountng di nuovi talenti e diffusione del media fumetto sul territorio nazionale: la storia dell'Associazione, sempre presente alle principali fiere di settore, racconta di più di 150 volumi pubblicati in questi tre lustri e...

Leggi tutto

Saggio e analisi di "TESLA AND THE SECRET LODGE"

17-12-2019 Hits:2800 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

 La cover variant (a sinistra) e quella ufficiale (a destra)   Ucronia. Cosa significa questa parola? Con tale termine viene indicato un genere di narrativa fantastica basato sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo a quello reale. Deriva dal greco e significa letteralmente “nessun tempo”, analogamente a come...

Leggi tutto

Intervista con OSKAR su ZAGOR

17-12-2019 Hits:2875 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    Facciamo quattro chiacchiere in merito al volume “L'eroe di Darkwood”, il sesto e conclusivo della mini serie “Zagor – Le Origini” che ha visto Oskar, nome d'arte di Oscar Scalco, classe 1971, disegnatore con all'attivo numerosi traguardi prestigiosi, impegnato ai disegni sui testi di Moreno Burattini. Le sue due opere che vedrete di seguito sono presenti...

Leggi tutto

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:2626 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:2894 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:2115 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto