Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Siamo tutti recchioni con il Dyd degli altri #02: intanto nel vecchio west...

strcda02

La vignetta si riferisce all'ennesima "recchionata" del curatore di Dylan Dog. Sulla scia del clima emozionale che si è venuto a creare tra gli autori italiani del fumettomondo dopo la carneficina di vignettisti satirici avvenuta per mano di terroristi fondamentalisti islamici in Francia a Parigi presso il settimanale "Charlie Ebdo", Roberto Recchioni aveva pubblicato l'8 gennaio sul suo profilo FB la vignetta che segue.

strcda02-recchioni-vig

Tralasciando il fatto che nella foga dell'usuale e spasmodica ricerca di applausi e "mi piace" che contraddistingue la comunicazione di Recchioni on line, quest'ultimo se la prenda anche con due politici d'opposizione finendo per fare involotariamente satira di regime, tralasciando che con la domanda finale cerchi di dire che tutti i terroristi sono uguali evitando qualsiasi accenno all'Islam (varie vignette contro l'Islam pubblicate da Charlie Hebdo sono state il motivo per cui negli anni la sede del giornale è stata incendiata e 12 persone sono morte per mano di un assassini di matrice islamica), salta all'occhio principalmente che Recchioni se la prende anche con i lettori di Libero, quotidiano a cui lui stesso, in veste di curatore di Dylan Dog, aveva rilasciato il 30 settembre 2014 una lunga intervista sul rinnovamento del famoso personaggio Bonelli creato da Tiziano Sclavi.

strcda02-libero

Ora, se i terroristi hanno la cultura dei lettori di Libero, lo stesso Recchioni ha rilasciato un'intervista a dei terroristi in favore di un pubblico di altri terroristi. C'è anche da dire che il "metodo Recchioni" di additare un quotidiano e i suoi lettori per le idee espresse è molto simile a quello che l'opinione pubblica di stampo musulmano faceva nei confronti di Charlie Hebdo. Insomma il curatore di Dylan Dog non è molto brillante in veste di vignettista.Già immaginaniamo quale sarà la risposta di Recchioni a questo tipo di critiche. Spiegherà, come altre volte quando ha fatto analoghe figure infelici (ribattezzate "recchionate") che quello che lui scrive sul suo profilo FB non rigurda il suo lavoro e i suoi datori di lavoro ma sono solo sue idee da privato cittadino. Rimane il fatto che in Bonelli hanno a libro paga un tizio che ha bisogno di dire sempre la sua su tutto e il cui compito invece sarebbe soprattutto quello di risollevare le vendite del personaggio di Dyd di cui cura la testata e non quello di prendersela con dei lettori. Che siano quelli di Libero poco importa, perchè i lettori del quotidiano fondato da Feltri potrebbero anche essere lettori Bonelli,  presenti passati e potenzialmente futuri. E poi c'è l'insegnamento di Sergio Bonelli che in 60 anni di pubblicazioni non aveva mai espresso pareri politici per non infastidire nessuno dei suoi lettori, figurarsi se insultava i lettori di un quotidiano che aveva parlato delle sue pubblicazioni.

E allora noi di Fd'A che spesso pubblichiamo per gentile concessione articoli apparsi su Libero, a satira rispondiamo con altra satira. E seguendo la lezione di C.H., chiamiano le cose con il loro nome.

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:947 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:1484 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1145 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:1364 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:1270 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:800 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:4076 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto