Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Barbara - Primo Ciclo

barbara-primociclodi Claudio Valenti

Barbara fa parte della grande tradizione del fumetto argentino di fantascienza, il quale negli anni 70 e 80 ebbe una buona diffusione anche qui in Italia, attraverso Lanciostory e Skorpio, due riviste dell’Eura Editoriale.

Il ricco volume della 001 Edizioni, ci ripropone in versione restaurata una prima ampia parte della lunga trama, la quale descrive un pianeta Terra del futuro, sconvolto da un Grande Disastro nel passato, che vede la città di Buenos Aires ormai abbandonata ed invasa dalle acque e dalla vegetazione.

Attraverso le peregrinazioni di Barbara, la protagonista, poco a poco scopriremo le superstizioni, i pericoli, la memoria dimenticata di un popolo diviso in tribù rivali, e dominato da una popolazione aliena, gli Adri, segreti artefici della condizione attuale.

Il tema dell’invasione aliena, abusato in tante storie anche argentine (vedi l’Eternauta), assume qui una connotazione ben diversa, strisciante, quasi accettata, la quale non può non far pensare ad eventi ben più reali, come le dittature dei paesi sudamericani.

Barbara è un fumetto comunque di avventura, che regala grandi sorprese ad ogni pagina, con personaggi che entrano ed escono, con continui colpi di scena; alcuni disegni possono sentire il peso degli anni, anche se il design dei mezzi è attualissimo e ci sono anche delle citazioni del manga Battlestar Yamato.

La sceneggiatura regge benissimo il confronto con produzioni anche più recenti, soprattutto in termini di originalità e di dinamismo, anche se apparentemente il lettore potrebbe avere la sensazione di un quadro incompleto leggendo solo la prima parte.

Confrontando questa nuova edizione con le passate prodotte dall’ Eura (volumi cartonati compresi), salta all’occhio come siano state reintegrate diverse vignette in passato “adattate” , tagliate o addirittura cancellate, ed inoltre l’intero schema delle pagine era stato del tutto modificato negli anni 70, alterando del tutto la comprensione di alcuni passaggi.

Stessa cosa per i dialoghi, i quali adesso sono molto più precisi, anche se alcuni nomi sono stati tradotti in italiano (Jorge cinque è diventato Giorgio cinque), ma questa è solo una piccolissima annotazione che può davvero passare inosservata, se confrontata al recupero totale dell’opera.

I disegni (nel bianco e nero originale, mentre l’Eura aveva anche una versione a colori), appaiono più freschi, con delle linee più sottili e pulite, fatto probabilmente dovuto alla stampa tratta direttamente dalle pellicole originali. Nelle edizioni Eura col tempo la linea si era fatta più pesante e grossolana, a causa delle varie ristampe.

Il volume in sé è ben fatto, elegante e corposo, ma l’opera è davvero lunga e nel secondo volume la trama si arricchirà di personaggi, spostandosi nello spazio.

Ricordiamo che Ricardo Barreiro fu anche l’autore de La Città e di Asso di Picche (disegni di Juan Gimenez), dei quali speriamo presto in un recupero simile a quello effettuato con Barbara.

Barbara

Primo Ciclo

Testi Ricardo Barreiro

Disegni Juan Zanotto.

001 Edizioni

Brossurato, B/N, PP. 176, € 15

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:842 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:1375 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1045 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:1245 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:1182 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:675 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:4006 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto