Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero

Editoriali

L'Editoriale. Gli Influencer: ma quante copie spostano?

23-05-2017 Hits:55 Editoriali Redazione

Di Alessandro Bottero Esiste una leggenda urbana che nel corso degli anni è cresciuta, e ormai tra coloro che si ritengono “addentro” ai meccanismo di marketing (concetto che, ripeto per i miei nuovi lettori, indica una cosa che nella realtà non esiste, nel senso che il marketing è solo fuffa). La leggenda urbana è che nel campo dei fumetti, dell’editoria o in generale nell’universo mondo, esisterebbero determinate persone chiamate INFLUENCER in grado con il loro parere di spostare nel caso del fumetto copie vendute. Il concetto di INFLUENCER è legato alla realtà virtuale dei SOCIAL. Un influencer non è un recensore. Si presuppone che un recensore sappia di cosa parla. Abbia letto il libro che recensisce, abbia letto il fumetto, abbia visto il film, abbia ascoltato il disco. Insomma il RECENSORE deve dire cose attinenti alla cosa di cui parla, altrimenti dice – scusate il francesismo – cazzate. L’INFLUENCER...

Ultime Notizie

NipPop 2017 dal 26 al 28 Maggio a Bologna

17-05-2017 Hits:396 Eventi Redazione

Riceviamo e pubblichiamo Da venerdì 26 a domenica 28 maggio - Bologna NipPop 2017 (7a edizione) LA BELVA NELL’OMBRA: VARIAZIONI POP DEL MOSTRUOSO Tre giorni di workshop, incontri ed eventi gratuiti dedicati all’estetica del grottesco e del mostruoso nella cultura giapponese. Tra gli ospiti Hiroaki Inoue, co-fondatore dello Studio Gainax.Dall’arte pop degli arhat di...

Dal 26 al 28 Maggio ARF! Festival di storie, segni e disegni

16-05-2017 Hits:395 Eventi Redazione

Riceviamo e pubblichiamo. ARF! «Festival di storie, segni e disegni» Dal 26 al 28 maggio 2017 la terza edizione Roma, MACRO Testaccio, La Pelanda Dal 26 al 28 maggio 2017 torna «il fumetto a Roma!» negli spazi de La Pelanda – MACRO Testaccio con la terza edizione di ARF!, il Festival ideato e organizzato...

A+ A A-

Tempo di CineComic Italiano

nessunomifaradelmale[27/09/2010] » "Nessuno mi farà del male" di Giacomo Monti trasposto al cinema per la regia di Gipi.
Se i film tratti da fumetti sono ormai prassi consolidata nel cinema internazionale, desta un certo interesse la notizia che Gian Alfonso Pacinotti dirigerà un film tratto da Nessuno mi farà del male, creato da Giacomo Monti. Gli esempi di film italiani basati sui comics sono limitati e con l'occasione ricordiamo tra tutti lo pischedelico Diabolik di Mario Bava (il migliore), il divertente Sturmtruppen di Salvatore Samperi, lo sfortunatoTEX ed il Signore degli Abissi di Duccio Tessari, il dylaniato Dellamorte Dellamore (anche se non tratto direttamente dal fumetto, ma un romanzio di Sclavi, il più vicino a Dylan Dog) di Michele Soavi e lo scialbo Paz! di Renato De Maria.
Frutto di una collaborazione tra la Fandango, casa di produzione, e la Coconino Press, Nessuno mi farà del male si ispira ad un volume pubblicato da Canicola che raccoglie diverse storie, a cui è stata dedicata una mostra in occasione della quarta edizione di Bilbolbul.
Il nome del regista potrebbe non dire granchè agli appassionati, ma trattasi in realtà del vero nome di GiPi, artista parecchio noto nel campo delle Nuvole Disegnate e delle illustrazioni.
Spiace vedere come ancora una volta il cinema italiano non riesca ad uscire dai confini del cosiddetto "film autoriale", non tentando nemmeno nel campo delle pellicole fumettose di trovare il coraggio per trasporre opere divertenti, spensierate, di genere insomma, incantenandosi ancora una volta in una ristretta cerchia d'elite che mai potrà avere appeal sul grande pubblico. Dimenticatevi insomma un futuro Iron Man, un Cavaliere Oscuro o anche magari un John Doe distribuito al cinema con il marchio di una casa di produzione cinematografica italiana...

Magazine

Intervista a Paolo di Orazio, il pioniere dell’horror estremo in Italia

12-05-2017 Hits:565 Autori e Anteprime Redazione

di Giorgio Borroni Da ragazzi li nascondevamo sotto il letto dai rastrellamenti, guardavamo con un occhio le loro pagine e con l’altro la porta della camera: questo per percepire ogni minimo movimento ed evitare di essere colti in flagrante mentre li sfogliavamo. No, non erano i banali giornalini porno, erano opere che...

Leggi tutto

Intervista con Brian Smuin

03-05-2017 Hits:590 Autori e Anteprime Redazione

  The Brian Smuin’s Interview. A cura di Giorgio Borroni.   A volte internet non è solo battaglie sui social, haters o groupie.  A volte internet ti offre la possibilità di allargare i propri orizzonti conoscendo artisti che provengono dall’altro capo del mondo, hanno lavorato per colossi dell’editoria o dell’intrattenimento, ma non vengono...

Leggi tutto

Terror INC: tra action e gore

02-05-2017 Hits:597 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. “Vivo per guerreggiare, ce l’ho nel sangue e se è quel che voglio io me lo prendo \ gli uomini che ho massacrato, i bambini schiavizzati e tutte le donne di cui ho abusato [...] Mangio le cervella dal teschio dei miei nemici \ e con orgoglio...

Leggi tutto

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:883 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:10572 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:947 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto